Stampa

Analisi contratti bancari

banc1Le banche rappresentano una fonte di finanziamento talvolta indispensabile per il normale svolgimento dell’attività aziendale.
Molto spesso, però, oneri finanziari e commissioni bancarie sono due voci che incidono pesantemente a bilancio, assorbendo buona parte dei margini caratteristici aziendali e riducendo di fatto l’utile d’esercizio.
Il fenomeno delle anomalie bancarie è estremamente diffuso in Italia ed è legato ad una prassi generalizzata da parte di tutti gli Istituti Bancari volta ad una proliferazione delle spese tale da generare talvolta il non rispetto di quanto previsto da una normativa molto rigida e rigorosa.
L’analisi dei contratti bancari è tra le attività core della nostra società. La logica di network alla base del nostro modello organizzativo, consente infatti la verifica in diverse fasi, di ogni aspetto peculiare di un contratto bancario (conto corrente, mutuo, leasing, derivati) al fine di consentire al cliente di rilevare eventuali anomalie nel rapporto con l’Istituto Bancario e nel caso, di recuperare quanto indebitamente trattenuto dallo stesso.
In particolare sui conti correnti affidati di piccole, medie e grandi imprese è spesso possibile rilevare fenomeni di superamento tasso soglia, anatocismo, mancato rispetto della trasparenza bancaria e tutta una serie di irregolarità che consentono all’imprenditore di agire per il recupero di quanto erroneamente addebitato dal proprio Istituto Bancario.
Quest’attività è realizzata in maniera scrupolosa da consulente tecnici con diverse decine di anni di esperienza in materia, in grado di porre in essere una visione strategica d’insieme su tutti i contratti sottoscritti dall’imprenditore con la Banca.
L’esperienza consolidata dei nostri specialisti, inoltre, ci permette di avere rapporti privilegiati con i principali istituti di credito.

Rassegna stampa

Download